Contatti » cic@compost.it

Compostabile CIC a Geo&Geo

Wednesday, 04 February 2015 00:00

Il Direttore del Consorzio Italiano Compostatori è stato ospite della trasmissione Geo&Geo in onda su Rai 3 il 5 gennaio 2015.

Durante l’intervista si è dato ampio spazio al settore dei manufatti certificati a marchio compostabile.com e in particolare ai sacchetti in bioplastica o in carta da impegare per la corretta raccolta differenziata dei Rifiuti Organici.

Truffa degli shopper: due su tre non risultano compostabili

 

Sequestrati a Milano e Assago quasi 100 milioni di sacchetti in plastica non-compostabile, per un valore stimato di 15 milioni di euro; si tratta di un esempio eclatante della diffusione di sacchetti in plastica a perdere che non sono conformi alla Normativa Italiana e che danneggiano il settore del compostaggio. Un sacchetto in plastica convenzionale non può essere impiegato nella raccolta differenziata del biorifiuto.

Scarica l'articolo del Messaggero del 9-3-2015

Il Consorzio Italiano Compostatori ricorda che la raccolta dello scarto organico (avanzi alimentari) va effettuata con sacchetti che siano biodegradabili e compostabili, come il loro contenuto. Soltanto così il sacchetto contribuisce all'effettivo recupero dei rifiuti e alla produzione di compost di qualità.

I sacchetti certificati "compostabile-CIC" sono lo stumento giusto per la raccolta differenziata dello scarto organico e il compostaggio.

Il Catering Compostabile ad EXPO 2015

Monday, 04 May 2015 00:00

Per massimizzare la raccolta differenziata ed il recupero degli scarti organici le Linee Guida di EXPO2015 prevedono che le stoviglie monouso (piatti, posate, bicchieri, contenitori, vassoi, palette gelato e caffè, etc.) usati nella ristorazione, siano di materiali biodegradabili e compostabili conformi alla norma EN 13432, per agevolare il recupero della frazione organica negli impianti di compostaggio e digestione.


Bio4Expo.com è un’iniziativa destinata a quegli espositori e organizzatori di eventi che per i servizi di ristorazione previsti nel corso dei 6 mesi di EXPO2015 decideranno di usare stoviglie e altri prodotti simili realizzati in bioplastica italiana, contribuendo così a ridurre l’impatto ambientale della manifestazione.

Maggiori informazioni su sito bio4expo.com

Il CIC ad EXPO 2015

A partire da Giugno 2015 il CIC-Consorzio Italiano Compostatori organizzerà ad EXPO2015 presso il Padiglione della Fattoria Globale 2.0.di WAA l'Associazione Mondiale degli Agronomi una serie di eventi tematici sulla gestione del biorifiuto, la produzione di compost e biogas ed il ruolo delle bioplastiche.

Ecco i prossimi eventi ad EXPO2015.

 

Lo Study Tour

A Settembre il CIC accompagnerà ad EXPO i partecipanti allo Study Tour Internazionale organizzato dal Consorzio Italiano Compostatori per mostrare a Tecnici ed Esperti nella Gestione dei Rifiuti i risultati di Eccellenza raggiunti nella raccolta differenziata e nel recupero degli scarti organici.

 

 

Giovedì 11 giugno alla presenza del Ministro dell’Ambiente G.L. Galletti, è stato siglato un Accordo promosso dal CIC -  Consorzio Italiano Compostatori, Corepla, CONAI e AssoBioplastiche, in grado di realizzare un sistema di gestione di tutti gli imballaggi in plastica ancor più efficiente, efficace e sostenibile, per una maggiore crescita, ricerca ed occupazione nel Paese.

Un Accordo per la gestione integrata, puntuale ed innovativa del fine vita degli imballaggi in plastica biodegradabili e compostabili, che offrirà ulteriori opportunità di risparmio di risorse e, contemporaneamente, possibilità di sviluppo economico ed imprenditoriale. Tramite questo accordo si realizza un forte investimento di Corepla in innovazione e qualità, a favore dell’ambiente attraverso la messa a disposizione di 1,5 milioni di euro/anno per due anni.

 

Alla firma dell'Accordo erano presenti il Presidente ed il Direttore del Consorzio Italiano Compostatori.

Plastica e Bioplastica - due risorse da conoscere

Cos'è ?

E' stata lanciata a Novembre 2016 la nuova campagna di informazione promossa da Assobioplastice, CONAI, Consorzio Italiano Compostatori e COREPLA per migliorare la conoscenza pubblica delle caratteristiche e delle distinzioni tra plastiche convenzionali e bioplastiche.

Di particolare interesse per il settore della raccolta differenziata e del compostaggio è la bioplastica, la cui caratteristica principale è di essere biodegradabili e compostabili nel fine vita. Pertanto un manufatto in bioplastica compostabile può essere recuperato mediante riciclaggio organico, che comprende compostaggio industriale e la digestione anaerobica.

I materiali in bioplastica certificati "compostabile CIC" rispettano i criteri dello standard Eureopeo EN 13432.

 

Sacchetti: nel dubbio, meglio informarsi!

la plastica con la plastica, la bioplastica nell'umido.

Separare correttamente gli imballaggi si può, si deve. Prendiamo per esempio i sacchetti per la spesa, i cosiddetti shopper usa e getta, che per legge (Legge 28/2012) devono essere biodegradabili e compostabili. Sono tali solo i sacchetti conformi allo standard internazionale UNI EN 13432 e che riportano le apposite certificazioni. Questi sacchetti possono quindi essere riutilizzati per la raccolta differenziata della frazione organica, it cosiddetto "umido".

 

Contattaci senza impegno

Tuesday, 07 March 2017 18:48

Avere un prodotto certificato rappresenta un'opportunità per ampliare il numero potenziale di clienti.

Published in Team